La fortificazione delle Scalette

Il territorio di Tuscania è ricchissimo di insediamenti medievali, soprattutto di tipo militare. Oltre ai 50-60 castelli di cui parlano gli autori dei secoli passati, Tuscania controllava il territorio grazie a fortificazioni minori, collocate principalmente  lungo le vie di accesso al borgo.

Una strada etrusca, rimasta però in uso sino al XV secolo circa, si staccava dalla riva sinistra del fiume Marta, poco oltre l’area occupata oggi dalla Cartiera e in corrispondenza della Necropoli delle Scalette, e grazie ad una bella via cava con pareti alte fino a 15 metri, risaliva verso l’altipiano dove attualmente passa la statale Viterbo-Tuscania.

Questa strada consentiva l’accesso a Tuscania per chi proveniva appunto dalla città rivale di Viterbo: ovvio che fosse attentamente controllata! Per questo sorse una fortificazione, poco nota e  poco studiata, su uno sperone di roccia a picco sulla via cava appena citata, con un affaccio vertiginoso anche sulla sottostante valle del Marta: in tal modo l’efficacia della struttura era addirittura raddoppiata. Si trattava in realtà di una piccola fortificazione (occupa una superficie più o meno di  20×50 m), dotata di una torre e di mura possenti, larghe circa un metro e mezzo.

Probabilmente la guarnigione abitava all’interno di capanne di legno, oppure sfruttava le numerose tombe etrusche presenti nel sito, ed oggi in buona parte crollate. Dato l’interesse storico della fortificazione, il nostro Centro Studi la inserirà sicuramente tra i progetti di ricerca da svolgere in futuro.

Annunci

Messo il tag:, , , ,

2 thoughts on “La fortificazione delle Scalette

  1. Enzo Valentini 22 febbraio 2011 alle 9:30 Reply
  2. Calogero Mira 1 marzo 2011 alle 9:30 Reply

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: