9 febbraio 2013: l’abbazia di San Giusto su “Linea Verde Orizzonti”

Tuscia – Linea Verde Orizzonti

(cliccare sul logo Rai per aprire il filmato)

Linea Verde Orizzonti arriva nella Tuscia per realizzare un sogno infantile: costruire una casa su un albero. Con l’aiuto dell’architetto Renzo Stucchi apprenderemo come si realizza una casa da sogno e ne andremo a scoprire i dettagli, le soluzioni innovative, la comodità, i vantaggi e il design.

Anche in questa puntata Luca Sardella continuerà a spiegare ai telespettatori le proprietà delle erbe selvatiche buone da mangiare. Ci concentreremo su quelle che possono essere raccolte in questo periodo dell’anno e quindi il raponzolo, la pimpinella, la cresta di gallo, il crispignolo e molte altre ancora. In Toscana e nelle zone limitrofe, come il viterbese, si sta riscoprendo l’asinello sorcino crociato del Monte Amiata, una razza autoctona a rischio estinzione. Ne scopriremo le origini, le caratteristiche fisiche e caratteriali, le attitudini e l’utilizzo.

Entreremo poi nell’Abbazia di San Giusto, a Tuscania, trasformata in azienda agricola biologica eco-compatibile. Con il proprietario, Mauro Checcoli, cavaliere olimpico, scopriremo come si distilla l’olio essenziale di alloro e la storia del restauro dei ruderi dell’Abbazia.

Con Chiara Giallonardo visiteremo, sempre nella campagna viterbese, il borgo di Caprarola dove la famiglia Farnese realizzò la propria “reggia”. Ad accompagnarla nella scoperta di questo bellissimo borgo, che per la particolare struttura urbanistica è paragonato a Pienza in Toscana e a Palmanova in Friuli Venezia Giulia, sarà Gegè Telesforo. Dopo aver girato il mondo il cantante ha deciso di stabilirsi proprio qui e insieme scopriremo il Palazzo Farnese e il Castello. Il paese vanta una grande produzione di castagne e nocciole e Chiara mostrerà ai telespettatori le specialità della cucina locale come i tozzetti e i pici.

Annunci

One thought on “9 febbraio 2013: l’abbazia di San Giusto su “Linea Verde Orizzonti”

  1. of course like your website however you have to check the spelling on several of your posts.
    Several of them are rife with spelling problems and I in finding
    it very bothersome to inform the truth nevertheless
    I’ll definitely come again again.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: