Archivi categoria: storia antica

“Agosto in Libreria”, ciclo di presentazioni presso la Libreria L’Unicorno di Tuscania

Agosto: riprendono gli incontri “Serate in Libreria”

Riprendono gli incontri “Serate in Libreria” presso la libreria L’Unicorno, in piazza Matteotti 9 (Centro Storico), a Tuscania.

13876586_10209841261218535_7880571622454462575_n

Libreria L’Unicorno di Tuscania


Venerdì 5 agosto, ore 21,30
presentazione del libro
“Fotografare: cos’altro è”
di Marco Scataglini

13880169_10209840997691947_4498432585461843477_n


martedì 9 agosto, ore 21,30
conferenza
“I trovatori, cavalieri con la penna”
di Enzo Valentini

13681027_10209841249898252_5724414514519169300_n


venerdì 12 agosto, ore 21,30
conferenza
“La Tavoletta Enigmatica del Museo della Preistoria di Valentano”
di Francesca Pontani

13631572_10209841304099607_2857642904791075888_n


View original post

Aperture straordinarie del Museo Archeologico

Fino al 28 marzo 2014, grazie ad un progetto locale che si propone di rilanciare l’offerta culturale del Museo in attesa della sua completa riapertura, sarà possibile accedere, con visite accompagnate, alla sala del piano superiore del Museo che ospita i reperti provenienti dalla necropoli di Guadocinto.

Le visite potranno essere effettuate dal sabato al lunedì alle ore 10 e alle ore 16.

Per informazioni: 0761 436209.

locandina_museo (1)

Assotuscania: conferenza sul Progetto Pilota via Clodia

logo assotuscaia

COMUNICATO STAMPA

Strategia europea e nuovi fondi comunitari 2014-2020

Venerdì 8 novembre h. 15.30 a Tuscania
(Supercinema, Via Garibaldi 1 – Centro storico)

CONFERENZA SUL PROGETTO PILOTA VIA CLODIA
UN’AREA INTERNA: PROGETTO PILOTA VIA CLODIA
LINEE GUIDA DI UNO SVILUPPO SOSTENIBILE DELLA MAREMMA TOSCO-LAZIALE

Le Aree Interne sono una delle priorità strategiche dei nuovi Fondi Comunitari nella programmazione 2014-2020, oramai alle porte; fra pochi mesi inizieranno ad essere disponibili attraverso la partecipazioni a bandi europei, aperti a imprese, enti pubblici, scuole, università, cittadini.

Aree Interne sono quella parte del territorio nazionale distanti dai centri urbani e da servizi essenziali, con uno sviluppo instabile, problemi demografici, in certi casi gravi carenza di servizi essenziali, ma al tempo stesso dotate di grandi risorse (di qualità della vita, ambientali, culturali, ecc.), che mancano nelle aree centrali; le Aree Interne possiedono un elevato potenziale di attrazione.

I Fondi comunitari della programmazione 2014-2020, seguendo le priorità della strategia europea, si propongono di raggiungere tre distinti ed interconnessi obiettivi generali:

1. Tutelare il territorio e la sicurezza degli abitanti;

2. Promuovere le eccellenze naturali, culturali, del paesaggio e le caratteristiche particolari dei singoli centri affinchè essi siano in grado di attrarre cittadini del nostro paese e dell’Europa;

3. Rilanciare lo sviluppo sostenibile e il lavoro attraverso l’uso delle risorse potenziali e ancora male utilizzate.

In accordo col Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica, organo del Ministero dello Sviluppo Economico, Italia Nostra, Assotuscania e lo studio di Architettura Montuori Associati hanno promosso, in forma preliminare, un progetto complesso per un Area Interna denominato Progetto Pilota via Clodia.

Il progetto riguarda comuni della bassa Maremma toscana e dell’Alta Tuscia laziale: si tratta di un territorio omogeneo dal punto di vista storico, paesaggistico e culturale, sviluppatosi in origine grazie all’influenza della grande città etrusca di Vulci e attraversato dal tracciato della antica Via Clodia per il tratto che conduceva da Tuscania e Saturnia. La via Clodia, con le sue numerose diramazioni, è lo spazio simbolico e identitario del territorio in questione.

Hanno già aderito al progetto: il Fondo per l’Ambiente Italiano, l’Università degli Studi della Tuscia, la Regione Lazio, la Provincia di Grosseto, la Coldiretti di Viterbo, l’Associazione dei comuni Terre della Maremma.

La conferenza dell’8 novembre a Tuscania (Supercinema, Via Garibaldi 1 alle h. 15,30) ha lo scopo di illustrare agli amministratori, alle organizzazioni culturali e della scuola, al mondo del lavoro e imprenditoriale, alle organizzazioni del volontariato, gli indirizzi per un buon uso dei Fondi Comunitari 2014-2020 e le linee guida del Progetto Pilota Via Clodia.

La Conferenza è solo un inizio di un complesso percorso per lo sviluppo sostenibile del territorio in questione. La Conferenza intende rappresentare un primo passo per la costruzione di quel partenariato tra enti locali, organizzazioni, università e mondo della cultura che può dare vita ad una progettualità di respiro europeo, capace di attrarre e catalizzare quelle risorse economico-finanziarie che sono necessarie per ridare spinta e impulso ad un territorio ricco di potenzialità ancora non adeguatamente valorizzate.

Intervengono: Paolo Gasparri, Assotuscania; Sabrina Lucatelli, Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica; Francesco Montuori, Montuori Associati; Riccardo Valentini, Regione Lazio; Stefano de Angeli, Università degli Studi della Tuscia; Sandro Vannucci giornalista; Ebe Giacometti, Consigliere Nazionale Italia Nostra. Coordina i lavori Maria Rita Fiasco, Presidente Assotuscania.

Ufficio Stampa
e-mail: info@assotuscania.it
tel. 3356158021

Tuscania: Giornata Europea del Patrimonio

L’Amministrazione Comunale di Tuscania e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali anche quest’anno aderiscono alle Giornate Europee del Patrimonio 2013, ideate nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra i Paesi europei. Al fine di favorire la conoscenza del patrimonio culturale italiano saranno organizzate numerose iniziative sull’intero territorio nazionale e aperti al pubblico gratuitamente tutti i luoghi di cultura statali. A questi si affiancheranno i luoghi d’arte appartenenti ad Enti ed Istituzioni che aderiranno alla manifestazione.

Locandina giornata patrimonio 2013

Per l’occasione sabato 28 e domenica 29 settembre 2013 si svolgeranno a Tuscania le seguenti iniziative:

– Sabato 28 settembre 2013: “Dall’Alba al Tramonto: Tuscania raccontata dai Curunas”,
serie di eventi a cura della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale:
Dalle ore 10,00 e per tutta la giornata, visite guidate gratuite al Museo Archeologico Nazionale di Tuscania con percorso tattile;
ore 15,00 – “Dalla Basilica di San Pietro all’Abbazia di San Giusto”, visita guidata gratuita con il seguente percorso: Siti archeologici del Colle di San Pietro, Via Clodia, Valle del Marta, Necropoli di Guado Cinto, Necropoli Madonna dell’Olivo, Necropoli Ara del Tufo, Abbazia di San Giusto.

– Sabato 28 settembre 2013: “Tuscania e il Terziere di Valle”
Dalle ore 10,00 alle ore 12,30 e dalle ore 16,00 alle ore 18,00 con partenza da P.zza F. Basile: Visite guidate gratuite ai più importanti siti del Centro Storico di Tuscania, a cura degli studenti dell’Istituto Comprensivo “I. Ridolfi”e del Liceo Scientifico “G. Galilei”, con la collaborazione dell’Associazione Culturale “Tuscania Nuova”, della Coop. “Curunas”e della “Pro Loco” di Tuscania. Per l’occasione resteranno aperte ai visitatori l’ex Chiesa di San Francesco, la Chiesa di San Lorenzo, il Palazzo Comunale, la ex Chiesa di Santa Croce, la Chiesa di San Giovanni, la Chiesa di San Marco, la Chiesa della Madonna della Rosa, la Chiesa di San Giacomo.
All’interno del Lavatoio nella mattinata di sabato 28 Settembre si terranno delle lezioni di Musica Medievale della Prof.ssa Elena Mozzetta;

Sabato 28 settembre 2013: “Simulazione della Guerra Francese”,
alla riscoperta di un gioco antico, a cura dell’Istituto Tecnico Professionale“G. Marconi”- P.zza Basile – con inizio alle ore 10,00.

– Sabato 28 settembre 2013: “ Necropoli Tomba della Regina”
Visita guidata gratuita alla Necropoli della Tomba della Regina a cura della Coop. “Curunas” con il seguente orario: 9,30 – 12,30 e 15,30 – 18,00.

Domenica 29 settembre 2013: “La grotta della Regina, quale Mistero?”
Palazzo Maccabeo Maccabei – ore 17,00 – Conferenza di Claudio Orlandi del Gruppo Speleologico Emiliano a cura dell’Associazione Culturale “ViviTuscania” .

Per informazioni sugli eventi “Dall’Alba al Tramonto: Tuscania raccontata dai Curunas”:
Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale:
tel. 06/3226571 – e mail: paola.quaranta@beniculturali.it
Museo Archeologico Nazionale di Tuscania: tel. 0761/436209
Per altre informazioni:
Ufficio Cultura e Turismo di Tuscania: tel. 0761/4454217 – e mail cultura@comune.tuscania.vt.it
Ufficio Turistico di Tuscania: tel. 0761/4454259 – e mail turistico.tuscanica@libero.it

Conferenza “La Grotta della Regina, quale mistero?”

1209325_10201667468306792_2069642757_n

Gli Etruschi fra Tuscania e Parigi

Le musée Maillol présente une exposition exceptionnelle consacrée à la civilisation étrusque, du IXe au Ier siècle avant J.-C. Huit siècles d’histoire qui se déroulent au centre de la péninsule italienne, avant que celle-ci ne soit entièrement dominée par Rome. L’architecture est le fil conducteur de ce parcours où sont présentés les cabanes primitives, les intérieurs raffinés des maisons princières, les terres cuites richement colorées qui ornaient les temples et les demeures patriciennes. 250 œuvres provenant des grandes cités de l’Étrurie antique illustrent tous les aspects de la culture étrusque: la religion, l’écriture, l’armement, le sport, l’érotisme, la peinture et la sculpture, l’artisanat (orfèvrerie, bronze, céramique). La présentation de la vie quotidienne des Étrusques, civilisation inscrite dans un contexte méditerranéen riche de son commerce et nourri de multiples influences, révèle un peuple fascinant et étonnamment moderne.

1240313_10201619269821860_101399679_n 8668_10201619269941863_2055607784_n 1236377_10201619269901862_1628836511_nI reperti di Tuscania durante l’allestimento della mostra
(grazie a Marco Quarantotti per aver fornito le fotografie)

———————————————————————————————————————————-

Sous le haut patronage du Président de la République française François Hollande, sous le haut patronage du Président de la République italienne Giorgio Napolitano, sous le patronage de la Commission nationale italienne pour l’UNESCO

Avec la collaboration du Ministero per i Beni e delle Attività Culturali e del Turismo et la participation des musées de la Villa Giulia, Rome ; du Museo archeologico, Florence ; des Musei Capitolini, Rome ; des Musei Vaticani ; du British Museum, Londres et de la Bibliothèque nationale de France, Paris, ainsi que des plus prestigieuses institutions italiennes et européennes.

PATRIZIA NITTI — Directrice artistique du Musée Maillol — Directrice du projet
HUBERT LE GALL — Scénographe

COMMISSARIAT
ANNA MARIA MORETTI SGUBINI — Surintendante honoraire per i Beni Archeologici dell’Etruria meridionale
FRANCESCA BOITANI — Directrice honoraire del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, Rome

COMITÉ SCIENTIFIQUE
FRANCESCO BURANELLI — Secrétaire della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa
STEFANO DE CARO — Directeur général de l’ICCROM, International Centre for the Study of the Preservation and Restoration of Cultural Property

MICHEL GRAS — Directeur honoraire de l’Ecole Française de Rome
VINCENT JOLIVET — Archéologue, Chargé de recherches au CNRS

LUIGI MALNATI — Directeur Général alle Antichità, Ministero per i Beni e le Attività Culturali
ANTONIO PAOLUCCI — Directeur des Musei Vaticani

ANDREA PESSINA — Surintendant per i Beni Archeologici della Toscana
ALFONSINA RUSSO — Surintendante per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: